Il salto con la corda è una tipologia di esercizio che, oltre ad avere numerosi benefici per il corpo, può essere integrato all’interno di un piano di allenamento personalizzato. Per questo motivo anche gli esperti scelgono il salto con la corda per mantenersi in forma.

Questa attività ha origini molto antiche: utilizzata inizialmente dai pugili durante il loro allenamento, oggi viene praticata anche dai tennisti e dai giocatori di basket. Nelle palestre, si continua a preferire l’utilizzo di macchinari tecnologici e sofisticati che potenziano il corpo ma non aiutano il sistema cardiovascolare e l’elasticità del corpo.

La maggior parte delle persone che ad oggi non sono iscritte in palestra, praticano ginnastica in casa. Gli attrezzi che ci sono oggi sul mercato permettono un allenamento efficace e ottenere i risultati sperati senza la necessità di recarsi ogni giorno in palestra: la corda per saltare è uno di questi.

Come ogni attrezzo da palestra, anche la corda per saltare è in grado di adattarsi perfettamente alle esigenze dell’atleta accompagnando il suo allenamento in modo più o meno “pesante”.

Agli atleti più esperti è consigliato l’utilizzo di una corda per saltare in nylon o in pelle, in grado di supportare una velocità maggiore e una minor elasticità della corda (dunque più fatica durante il lavoro e, di conseguenza, maggiori risultati).

Salto Doppio (Double Cross-Over)

Un allenamento tipico dei più esperti del salto con la corda è il salto doppio. L’esercizio consiste nel saltare la corda nel modo classico (piedi uniti e talloni leggermente rialzati), facendo fare due giri di corda a ogni salto.

Per un allenamento avanzato dai un’occhiata all’articolo dedicato al Crossfit: allenamenti di salto con la corda per il crossfit.